lingua:

DAE: NICKEL KOSMO, MARIA VIOLENZA, HYBRIDA LIGHT

venerdì 26 agosto 21:00


Seconda serata di DAE sempre presso la sede di via Vittorio Veneto 32 a Dobbia di Staranzano:
NICKEL KOSMO, science fiction impro (ITA)
Flavio Zanuttini: tromba, gong, synth
MARIA VIOLENZA, lo-fi synth punk - Live set (ITA)
HYBRIDA LIGHT SHOW, analog live visuals (ITA)
NICKEL KOSMO
Un buco nero è materia all’ultimo stadio di densità e ha alla sua superficie un campo gravitazionale così intenso che nulla può sfuggirne, nemmeno la luce. (Isaac Asimov)
Nulla, eccetto Nickel Kosmo.
Alla base di questo progetto in solo c’è l’idea di far risuonare un gong solamente con il suono della tromba. Questo nucleo timbrico atipico è stato poi completato ed impreziosito da un set-up
elettronico analogico composto da effetti e sintetizzatori.
La sonorità che ne esce è ispirata ai fumetti di fantascienza: Nickel Kosmo è infatti il protagonista di un’incredibile storia di fantascienza a fumetti, una storia ambientata nello spazio inesplorato, una
storia che sfida le leggi della fisica, che va oltre l’orizzonte degli eventi, che deride lo spazio tempo. Una storia che ancora non esiste.
MARIA VIOLENZA
Originaria di Palermo (la sede dell'Inquisizione siciliana), MARIA VIOLENZA incarna la vendetta
degli eretici.
Traduce la sofferenza in melodie punk e sintetiche, un viaggio in metro in direzione opposta da Medina a
da Medina alla Mecca. Ti inchioda al muro, le nevrosi peggiorano e l'accelerazione fatale dei beat
l'accelerazione fatale dei battiti vi porta negli inferi.
Maria Violenza è un esorcismo moderno con una drum machine, un synth, un looper e riff folk arabi come strumenti.
HYBRIDA LIGHT
Ormai destinata ad una fratellanza inscindibile con Dobialab, Hybrida in questa serata trasforma gli spazi esterni di via Vittorio veneto con proiettori analogici e diapositive.
ESPOSIZIONI
JESUS VALENTI MORA CASTRO, JANIKI CITTI (VE / ITA)
“If there is a place..”, installazione audiovisiva composta da doppia proiezioni, composizione sonora, interviste e musica concreta
SYBIL CALLIGARIS (ITA)
“Škrat”, dalla ripresa dal vivo all’animazione fino allo stop motion, ispirata dalle coreografie di Nižinski e dalle idee della Bauhaus. Un viaggio lungo anni sulle orme dello Škrat
MATTIA CUTTINI (ITA)
“Rubberstamp Artworks 2018 / 2022”, ..ho iniziato a realizzare alcuni timbri di gomma fatti a mano, alcuni semplici all'inizio, alcuni scolpiti. Un giorno ho progettato la griglia per usare correttamente questi timbri con un mix di inchiostri su carta o tela pre stampata
VANDERKAMMER (DOB)
Un invito aperto e collettivo a partecipare alla trasformazione di un vecchio Doblò parcheggiato nel giardino e ormai parte integrante dell‘ecosistema Dobialab in una camera dell’arte. Alla guida i suoni di TREEORGANICO
JESTERN (ITA)
videoinstallazione - Alberto Novello esplora i piu' remoti corsi d'acqua del Friuli Venezia Giulia per "aumentarli" tramite la minimale luce del suo laser; artificiale e naturale si incontrano..
MORTENSIO CIANCICH - IGNAZIO MONDIZIA (ITA)
“Introspezioni di Kloster “, un interessante e poco coinvolgente ridimensionamento delle geopolitiche, studiate a tavolino, nel ricostruire dinamiche belligeranti da 18esimo e 22esimo secolo
PROIEZIONI
film d'animazione collettivo (ITA)
"Proiezioni" unisce l’esperienza personale di 22 artisti durante gli scorsi mesi di lockdown in una realizzazione collettiva. Il film è prodotto da Post Cinema in collaborazione con OTTOmani, Viva Comix, La Scatola Blu e SPINE Bookstore

Dobiarteventi è un progetto di Gruppo Area di Ricerca con il sostegno del comune di Staranzano, Bcc di Staranzano e Villesse, Regione Autonoma FVG ed in collaborazione con Hybrida ed Aeson Le Voci dei Fiumi.