lingua:

DAE: L'EMENDAMENTO DELLE COSE GUASTE, SVOJAT, HYBRIDA SOUND

sabato 27 agosto 21:00


Terzo appuntamento per DAE 2022:
L’EMENDAMENTO DELLE COSE GUASTE Presentazione del romanzo- edizioni Montag (ITA) incontro con l’autore Marco Fregonese. Letture dal testo di Giulio Morgan & soundscapes by Spatemba
SVOJAT - avant rock (SLO)
Andrej Fon: chitarra, sax, voce
Ivo Poderžaj: basso, voce
Vid Drašler: batteria
HYBRIDA SOUND
L’EMENDAMENTO DELLE COSE GUASTE
"L'emendamento delle cose guaste" è un esperimento letterario che si è evoluto nel corso degli anni, assumendo lentamente la forma odierna. A ogni parte è assegnato un diverso elemento (fuoco, aria, terra/vuoto, acqua) e la connessione tra le varie parti non è tanto narrativa quanto tematica. I protagonisti si trovano a dover compiere un cambiamento, spesso doloroso e assimilabile a una morte; venendo chiamati, quasi forzatamente, a compiere i passi necessari alla loro rinascita. L'inconscio disegna i temi, sostenendosi sulla musica di Skrjabin e sulle predizioni dell'I-Ching. Un viaggio onirico e simbolico nell'oscurità dentro di noi.
SVOJAT
I Svojat sono un power trio con base a Lubiana che si muove tra no-wave, blues d'avanguardia, punk sahariano, luddismo di Beefhearty e libera improvvisazione.
Un ingrediente fondamentale è la poesia buñuelesca di Fon, resa in modo così espressivo che il fatto di non parlare lo sloveno non ostacola il piacere estetico. Il basso elettrico di Poderžaj combina le funzioni di strumento ritmico e solista, spostando ed espandendo i vettori armonici della chitarra e delle ance. Attingendo al suo background jazz e free improv, il drumming di Drašler è matematicamente intrigante e sonicamente poetico.
Nel 2020, il loro omonimo CD di debutto è stato votato come il miglior album sloveno dell'anno da Radio Študent.
HYBRIDA SOUND
Non poteva mancare a Dae una selezione sonica hybrida per dare suono alla notte del Biziakistan.
ESPOSIZIONI
JESUS VALENTI MORA CASTRO, JANIKI CITTI (VE / ITA)
“If there is a place..”, installazione audiovisiva composta da doppia proiezioni, composizione sonora, interviste e musica concreta
SYBIL CALLIGARIS (ITA)
“Škrat”, dalla ripresa dal vivo all’animazione fino allo stop motion, ispirata dalle coreografie di Nižinski e dalle idee della Bauhaus. Un viaggio lungo anni sulle orme dello Škrat
MATTIA CUTTINI (ITA)
“Rubberstamp Artworks 2018 / 2022”, ..ho iniziato a realizzare alcuni timbri di gomma fatti a mano, alcuni semplici all'inizio, alcuni scolpiti. Un giorno ho progettato la griglia per usare correttamente questi timbri con un mix di inchiostri su carta o tela pre stampata
VANDERKAMMER (DOB)
Un invito aperto e collettivo a partecipare alla trasformazione di un vecchio Doblò parcheggiato nel giardino e ormai parte integrante dell‘ecosistema Dobialab in una camera dell’arte. Alla guida i suoni di TREEORGANICO
JESTERN (ITA)
videoinstallazione - Alberto Novello esplora i piu' remoti corsi d'acqua del Friuli Venezia Giulia per "aumentarli" tramite la minimale luce del suo laser; artificiale e naturale si incontrano..
MORTENSIO CIANCICH - IGNAZIO MONDIZIA (ITA)
“Introspezioni di Kloster “, un interessante e poco coinvolgente ridimensionamento delle geopolitiche, studiate a tavolino, nel ricostruire dinamiche belligeranti da 18esimo e 22esimo secolo
PROIEZIONI
film d'animazione collettivo (ITA)
"Proiezioni" unisce l’esperienza personale di 22 artisti durante gli scorsi mesi di lockdown in una realizzazione collettiva. Il film è prodotto da Post Cinema in collaborazione con OTTOmani, Viva Comix, La Scatola Blu e SPINE Bookstore
Dobiarteventi è un progetto di Gruppo Area di Ricerca con il sostegno del comune di Staranzano, Bcc di Staranzano e Villesse, Regione Autonoma FVG ed in collaborazione con Hybrida ed Aeson Le Voci dei Fiumi.