lingua:

DAE: KAUČIČ / D’AGARO, GROM / JENIČ

domenica 22 agosto 17:00


DobiaH2O DOBIARTEVENTI XIX edizione
Manifestazione artistica multimediale
Nell' edizione DobiaH2O il programma del festival DobiArtEventi indaga il rapporto tra uomo e acqua. Per conoscere ed approfondire il rapporto della società del nostro territorio e questo elemento vitale per l’essere umano, ogni appuntamento del festival, ospitato da un luogo strettamente connesso all’acqua, prevede un incontro che introduce e descrive le caratteristiche e la storia della location stessa. In questa occasione la tappa del festival è dedicata al museo  http://mojaljubljanica.si/
Moja Ljubljanica, Kulturni Center Vrhnika, Tržaška cesta 32, Vrhnika (SLO)
- KAUČIČ / D’AGARO
Duo dedicato ad Albert Ayler (SLO/ITA)
Zlatko Kaučič - percussioni
Daniele D’Agaro - sassofoni
Kaučič e D'Agaro, gia' compagni di innumerevoli scorribande musicali, danno il loro contributo a Dobiarteventi con un set dedicato ad Albert Ayler nel cinquantenario della sua morte. Del free jazz e della musica improvvisata il percussionista sloveno e il sassofonista friulano sono tra i rappresentanti più storici della nostra area. Simbolicamente si uniscono in un duo transfrontaliero all'interno del museo dedicato alla Ljubljanica, fiume che e' stato una delle antiche vie di comunicazione tra est ed ovest.
- GROM / JENIČ
Improvised music duo (SLO)
Tomaž Grom - contrabbasso
Marko Jenič - violino
Grom e Jenič propongono un duo acustico con radici nella musica contemporanea ed improvvisata. Gia' collaboratori in vari ensemble di jazz creativo e musica sperimentale i due archisti fanno parte della scena piu' fresca ed originale della capitale slovena.

DobiaH20 - Dobiarteventi 2020 XIX edizione è un progetto a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Area di Ricerca - Dobialab, la cui supervisione artistica per questa edizione è affidata a Giovanni Maier, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, in partenariato con il Comune di Sagrado, il Comune di Torviscosa, il Comune di Dolegna del Collio, l’Associazione Astrofili Veneziani, il Kulturni center Vrhnika, in collaborazione con il Comune di Staranzano, il molino Tuzzi, il Centro Informazione Documentazione Torviscosa, l’Associazione Culturale Hybrida e la Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse